Storie di Onde: surf in provincia di Sassari


Il surf in provincia di Sassari si rivela nei suoi 32 km di scenari ricchi di reef e beach.

Partenza di livello: i reef di Castelsardo


Blide ritorna sulla costa sarda dopo la visita nell’Iglesiente: questa volta siamo nel nord dell’isola, nella provincia di Sassari.

Si parte dalla parte iniziale della spiaggia di Valledoria (sulla strada costiera Platamona-Sorso, nella frazione La Muddizza) e ci confrontiamo con La Ciaccia, uno spot non semplicissimo da approcciare ma introduttivo per testare il surf in provincia di Sassari: correnti frequenti ed insidiose e sinistre impegnative e lunghe (soprattutto con mareggiata grossa), si uniscono a due livelli diversi in un reef che si anima con le perturbazioni da ovest. La prima parte dello spot è poco profonda e diventa close out se la mareggiata è notevole: se si lascia surfare lo fa alle sue condizioni cioè con onda corta, alta e potente. La seconda parte presenta un onda meno verticale ma pur sempre impegnativa, soprattutto in scaduta. Il Ponente entra perfettamente in linea con il moto ondoso, mentre si entra in situazione di side off con il Libeccio, discretamente schermato dalle colline dietro lo spot.

Scendendo poi la costa fino al paesino di Castelsardo troviamo lo spot situato in prossimità del castello cittadino: una location naturale molto riparata dai venti di Nord Ovest, che lavora solo in presenza di grosse mareggiate con onde non troppo lunghe ma energiche e nervose, che si infrangono sulla scogliera a picco. Per questo il livello tecnico e la preparazione richiesta appaiono subito esigenti. La costa del Sassarese ci sorprende ancora con un altro reef sinistro su roccia mista a sabbia, che si esprime al meglio con medie e grandi mareggiate da Ovest e Nord-Ovest, senza vento attivo.

spot costa sassarese

Lu Bagnu, Punta Tramontana e Marritza


Rimaniamo su un livello da pro anche con il Reef sinistro su sabbia e roccia di Lu Bagnu, che raggiungiamo arrivando dalla SS131 in direzione Porto Torres per poi proseguire in direzione Castelsardo. I parcheggi sono sopra il costone, mentre la spiaggia, dove si arma e dove si parte, si trova al termine di una rampa percorribile solo a piedi. Siamo di fronte aduno spot che lavora con mareggiate piccole e medie da Sud Ovest, Ovest e Nord Ovest (meglio se in situazione di scaduta) anche con leggero vento attivo. Il vento è decisamente costante e contraddistinto da pochissime fasi di raffica improvvisa: le sue sinistre (tubanti), alte sino a 2 m su fondale di sabbia e roccia, lunghe e distanziate, danno il meglio sul picco sinistro dove si genera un largo tubo, decisamente accattivante e da affrontare con decisione. Attenzione ai ricci ed al fondale di questo spot, bellissimo e speciale, poco affollato e con qualità dell’acqua ottimale.

Un altro spot molto interessante si trova in località Punta Tramontana, a 20 km da Sassari, sulla strada per Castelsardo con accesso diretto ad ovest della spiaggia, dal lato più roccioso. Questo A-Frame su roccia lavora da NE/E e N anche con vento attivo, proponendo picchi fino a due metri. Proseguendo sulla strada per Castelsardo a 20 km da Sassari giungiamo alla spiaggia di Marritza, un A-Frame di modeste dimensioni che lavora con venti da Nord Est, Est e Nord, ma che mostra il suo lato più accattivante in configurazione ventosa di grecale, che la trasforma a pieno titolo in un spot wave, con picchi di 2 metri con direzione side off.


“Sassari capoluogo della provincia più vasta d’Italia, è ubicata a nord ovest della Sardegna. E’ la seconda città dell’isola per numero di abitanti ed è il terzo Comune d’Italia dopo Roma e Ravenna per estensione territoriale”.
 

I Beach break di Marina di Sorso ed il Multipoint di Platamona


Lo spot di Marina di Sorso, situato a 5 Km a nord di Sorso ci riproietta in una conformazione da beach break classico, su sabbia e totalmente isolato dal primo centro abitato, a 5 km di distanza. Lavora prevalentemente con mareggiate da Nord, Nord Ovest e Nord Est, senza vento attivo, proponendo un fondale di sabbia compatta e molto apprezzato anche da windsurfer e kiters.

Giungiamo quindi alla fine del nostro viaggio lungo la costa del Sassarese, chiudendo il cerchio con il Multipoint di Platamona, un Beach break su sabbia e roccia conosciuto ed apprezzato per le sue onde destre, che lavorano bene con mareggiate da Ovest, Nord Ovest, Nord e Nord Est. Una lunga distesa sabbiosa che si estende per diversi km, affascinante sia con il Maestrale che con il Ponente forte. Il luogo di uscita è davanti al Presidio Militare e ci fa divertire con picchi verticali ma non estremi, fino ad un metro e mezzo! il surf in provincia di Sassari non ha davvero deluso le aspettative…


Shaper italiano mentre crea una tavola da surf, Solo su Blide progettiamo le tavole per le onde italiane

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.