TAIL TAVOLA DA SURF

Il Tail, in italiano la coda, ovvero la la parte posteriore tavola da surf


Il tail, la coda, è la parte posteriore della tavola (la poppa) a cui viene attaccato il leash, e le pinne. questa sezione della tavola è fondamentale perché è quella più utilizzata per manovrare e inoltre sotto è la parte da cui “esce” l’acqua su cui scivola la tavola da surf.

Esistono numerose forme e ognuna con caratteristiche e performance diverse. un principio generale, che potrai capire leggendo le varie opzioni di tail, è il fatto che più è stretto il tail, più sarà radicale, ma meno stabile, viceversa su un tail più largo. Gli angoli di intersezioni delle due linee saranno determinati per dare ad una tavola più o meno trazione sull’onda a discapito della stabilità.

LE FORME PIÙ COMUNI DI TAIL:

Squash:

è il tail più comune perché offre un buon compromesso tra stabilità e velocità di manovra;

Square:

è il precursore dello squashtail. Nello square, i rail incontrano il tail in maniera netta, offrendo una buona manovrabilità. Consigliato soprattutto per chi deve affrontare onde medio piccole.

Rounded Squash:

gli angoli arrotondati generano una buona stabilità, specie per un surf rail to rail, consigliato per onde medio grandi.

Shaper italiano mentre crea una tavola da surf, Solo su Blide progettiamo le tavole per le onde italiane

Pin Tail:

rappresenta l’evoluzione del rounded pin ed è più affusolato rispetto al precedente. Il pin tail è performante con onde grandi, potenti e tubanti. 

Rounded pin:

simile al rounded squash ma più stretta, utilizzata spesso per settaggi single fin. Ideale per onde potenti e dalla forma scavata. 

Diamond:

Gli angoli della coda di diamante la rendono quella con le caratteristiche di rotazione più performanti. Rispetto al rounded pintail, la diamond tail infatti rappresenta la fusione tra un rounded pin ed una squash. 

Swallow:

nasce dall’esigenza di togliere un po’ di volume dallo squaretail classico, permettendo di avere una superficie larga, che genera più velocità in partenza. Lo squaretail è indicato a rider come maggiore forza, per via della maggiore quantità di acqua spostata in manovra, lo swallow tail invece è più indicata per principianti perchè garantisce agilità in remata e galleggiabilità in onde piccole e poco potenti. Viene utilizzata in maniera più accentuata nelle tavole fish.

Bat/Star:

molto simile allo swallow tail, ma con l’aggiunta del punto centrale che incrementa la stabilità. Il bat tail, anche chiamato star tail, è perfetto per onde medio piccole.

Questi che hai visto sono i tail più diffusi, ce ne sono altri meno noti che con il tempo gli shaper di tutto il mondo sperimentano e fanno loro, alle volte come tratto distintivo delle proprie tavole.

Nello tavole che trovi all’interno dello Shop online di Blide avrai la possibilità di scegliere quello più affine alle tue esigenze. Siamo l’unico Shop Online Custom di Surf, in cui tutto è creato intorno a te!

Per qualsiasi consiglio non esitare a contattarci, un esperto è sempre a tua disproporzione.


LE BASI DELLE TAVOLE SURF:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCIRVITI ORA

PER TE

SCONTI E PROMOZIONI!

SCIMMIA DEL SURF?

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa per la tutela della privacy