LE CUCITURE NON SONO TUTTE UGUALI


Le cuciture sono un altro dettaglio che spesso si sottovaluta, perché si pensa che una cucitura sia uguale ad un’altra, ma in realtà ci sono grandi differenze che compromettono le performance e la durata di una muta da surf. Una cucitura fatta male non solo durerà poco, ma farà filtrare più acqua del dovuto e quindi ridurrà la tua sessione in mare e, di conseguenza, il numero di onde da surfare….

TECNICHE DI CUCITURA MUTE SURF:

Cucitura Flatlock

Una classica cucitura veloce che attraversa da parte a parte il neoprene, creando quindi dei piccoli fori da cui filtra l’acqua. Solitamente utilizzata su mute da 1 a 3 mm. Se utilizzata in una muta più pesante è un grave difetto e sinonimo di scarsa qualità.

Cucitura Glued and Blind Stitched

Questo tipo di cucitura viene fatta prima di tutto incollando i pannelli da unire, che vengono successivamente cuciti forando con l’ago un solo lato al fine di minimizzare l’ingresso di acqua. Nelle mute a maggior tenuta e sicurezza le cuciture vengono termosaldate o rivestite con un apposito nastro. In assoluto rappresenta la migliore tecnica per confezionare una muta da surf isolante e resistente al tempo.

Per evitare di sprecare soldi con mute di scarsa qualità è sempre bene conosce la tecnica con cui è stata cucita, specie se si cerca una muta pesante per sessioni invernali.


GUIDA MUTA SURF:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.